Linux Mint (Ubuntu) su VMWare in Remoto da Windows (su SSH)



In questo articolo vogliamo approfondire la tematica del controllo remoto di una postazione equipaggiata con Linux Mint 6 Felicia, tramite XDMCP collegandoci da un client Windows.
La postazione quindi non sarà accessibile solo tramite shell (ssh) ma in modalità completamente grafica, con la stessa schermata di login come se stessimo accedendo in locale.

Per fare questo sfrutteremo le particolarità di xserver e del protocollo X11, xdm (gdm) e xdmcp.

Abbiamo una particolarità in più però e cioè il fatto che la macchina linux è virtualizzata tramite VMWare (ma si potrebbero usare altre piattaforme di virtualizzazione, come QEmu o VirtualBox).

Procediamo a definire quanto segue nella nostra configurazione di esempio:

  • client: Windows Vista
  • server: Linux Mint 6
  • host di virtualizzazione per il server: Windows XP Professional
  • software di virtualizzazione: VMWare Server


Installiamo VMWare e Linux Mint 6

Per prima cosa, bisogna installare il software di virtualizzazione, nel nostro caso VMWare Server scaricabile gratuitamente dal sito di VMWare.
Terminata la procedura di setup dobbiamo configurare la nostra macchina virtuale, quindi connettiamoci al nostro server tramite il programma VMWare Server Console e creiamo una nuova Virtual Machine con l'apposito pulsante New Virtual Machine; configuriamo a piacimento destinando almeno 512 MegaByte di RAM al sistema e la rete ethernet come "NAT" (per semplicità, ma è possibile utilizzare anche il metodo "Host" configurando il port forwarding di VMWare).

Se non è già stata scaricata l'ultima versione della ISO di Linux Mint la si può trovare qui.

Per far partire il setup di Mint nella macchina virtuale bisogna associare al CDRom la ISO scaricata oppure inserire il CDRom masterizzato, se avete bisogno di informazioni per usare VMWare Server potete leggere questa guida Linux on Windows Xp.

Se non avete mai installato un sistema operativo basato su Ubuntu potreste aver bisogno di un aiuto, potete seguire questo tutorial : Installing Mint Felicia.

Una volta configurata la Virtual Machine e installato il sistema operativo, possiamo avviare il sistema (virtuale) e configurare l'accesso remoto:
al termine della procedura di boot effettuiamo il login con i dati di accesso settati durante l'installazione ed entriamo in Amministrazione -> Finestra di Accesso dove selezioneremo la scheda "Remoto" e poi "Come Locale" nel menu Stile; fatto questo è sufficiente cliccare Chiudi in basso a destra e XDMCP è attivato.



Scaricare OpenSSH Server

Se siete interessati alle funzionalità di ssh (sia shell che X11 forwarding) è necessario installare il pacchetto openssh-server.
Il modo più veloce è quello di aprire un terminale (Menù Principale -> Terminale) e lanciare da console il comando
sudo apt-get install openssh-server
e seguire le istruzioni a video (potrebbe venirvi chiesto di rispondere "Sì").
Alternativamente è possibile utilizzare anche il gestore di pacchetti grafico.



Configurare il Client Windows

A questo punto dobbiamo configurare il nostro client, per farlo abbiamo scelto la soluzione gratuita offerta da CygWin.
CygWin è un porting di alcuni programmi Unix (come ad esempio la shell) su Windows così da poter lavorare similmente a come si farebbe su di un sistema Unix. Per installarlo scaricate il setup da qui Installare Cygwin.

Eseguite il setup e ricordatevi di installare la shell, ssh e X (il sistema grafico): per ulteriori spiegazioni seguite qui.



Eseguire il Login Remoto

Ora è tutto pronto per eseguire il login remoto, assicuratevi che il pc che ospitante Linux Mint (host di vmware) sia avviato e che sia avviata la macchina virtuale Linux dopodichè spostatevi sul Client Windows e avviate la shell bash di cygwin.

Ora, se volete usare XDMCP è sufficiente lanciare il comando
xwin -query
per esempio se il pc "host" nella nostra rete ha ip 192.168.1.91 eseguiamo il comando
xwin -query 192.168.1.91
e vi apparirà il login della distribuzione linux così come se foste seduti in locale; accedete e potrete usare il sistema grafico in remoto.



Utilizzare ssh

Non volendo utilizzare XDMCP è comunque possibile, attraverso SSH, X11 Forwarding e XWin, utilizzare il sistema in remoto, bypassando la schermata di login.

Per farlo assicuratevi che nella macchina Mint sia attivato il servizio SSH come Server (di default se avete seguito i passi precedenti, ma potrebbe essere necessario un reboot della macchina virtuale) e aprite la bash di cygwin sul client Windows.

Lanciate il comando
xwin&
per far partire XServer in locale e poi tornate alla shell;
ora bisogna eseguire la connessione alla macchina virtuale Mint tramite SSH e lanciare il comando per il sistema grafico
DISPLAY :0.0 ssh -l -Y gnome-session
cioè (nel caso l'utente di Mint sia test e l'indirizzo IP dell'host 192.168.1.91)
DISPLAY :0.0 ssh -l test -Y 192.168.1.91 gnome-session

attendete qualche secondo e inserite la password dell'utente al prompt;
ora potete abbassare la shell (non chiudendola) e tornare a XServer precedentemente avviato: dopo aver atteso il tempo di caricamento (in remoto) vi apparirà il desktop così come se foste sul computer remoto.



Conludiamo ricordandovi che X comunica sulle porte 177 UDP (se volete utilizzare XDMCP) e nel range 6000-6005 TCP (dal remoto in uscita verso il pc locale) per la connessione, nel caso ne abbiate bisogno per configurare eventuali firewall.

Sperando che questo articolo possa esservi stato utile, vi invitiamo a lasciare pure i vostri commenti.

Crystal Solutions
Emanuele Pedrona

User login

Contattaci

Lasciate i vostri dati e verrete ricontattati il prima possibile.

Azienda
Nome
eMail
Telefono
Richiesta
informativa sulla privacy
accetto informativa sulla privacy